sabato 27 settembre 2014

Composta di mele selvatiche, pasta frolla 2 (aggiunta), crostate e biscotti.









Ingredienti per la composta di mele:
1,2 kg di mele selvatiche 
400 gr. di zucchero
80 cl. di acqua
2 limoni
Un aroma di arancia
Un aroma di vaniglia
succo di limone

Ingredienti per la pasta frolla e preparazione:
http://www.lericettedelcuocosegreto.blogspot.it/2014/08/biscotti-e-crostatine-di-pasta-frolla.html

Dato che ho preparato la composta di mele, ho pensato bene di metterla in una crostata e così ho rifatto i biscotti e le crostate di pasta frolla (copiate ed incollate il link per andare a vedere la ricetta della pasta frolla, si trova nella sezione dolci), però questa volta nella pasta frolla ho fatto un'aggiunta in più. Quando mettete lo zucchero, le uova, il sale,la scorza di limone, il lievito per dolci aggiungeteci l'aroma di arancia, il panetto di pasta frolla avrà un tocco in più. Ho fatto due crostate, in una ho messo la composta di mele e nell'altra la cioccolata.

Preparazione composta di mele:
La ricetta di oggi è la composta di mele selvatiche (sono piccole), queste mele sono un po' più aspre rispetto alle altre, quindi bisogna renderle dolci. Per preparare la vostra composta di mele dovete incominciare il tutto sbucciando le mele e togliendo il torsolo, dopo fatele a quattro pezzi. Ogni volta che avete finito di fare una mela a quattro pezzi mettetela subito nel succo di limone altrimenti andando a contatto con l'ossigeno vi diventerà nera. Lasciate i pezzi di mele nel succo di limone per 5 minuti, dopo scolateli e poneteli in un piatto. fate così con tutte le vostre mele. Adesso che avete finito tutto questo lavoro passiamo alla fase successiva. Mettete l'acqua a bollire a fuoco medio, appena bolle aggiungete 300 gr. di zucchero (gli altri 100 gr. li metteremo dopo) e fatelo sciogliere completamente girando continuamente. Appena lo zucchero si è sciolto aggiungete i vostri pezzi di mele, la scorza di 2 limoni (non fate la parte bianca altrimenti rovinerete il composto di mela), l'aroma di arancia, l'aroma di vaniglia e lo zucchero (i 100 gr.) e mescolate. Lasciate il tutto su fuoco medio e girate ogni tanto. Dopo circa 20 minuti le mele si ammorbidiranno, appena succede ciò frullatele con il frullatore ad immersione e lasciate cuocere per altri 13 minuti circa. Passato questo lasso di tempo spegnete il vostro fornello e lasciate freddare un po' il tutto. Potete usare la vostra composta di mele per una crostata, io ho fatto così. Le mele selvatiche sono davvero molto buone, hanno un sapore molto più forte.





sabato 20 settembre 2014

Miele di fichi

Foto 1
Foto 2
Foto 3
Foto 4
Video 1
Foto 5
Foto 6
Foto 7
Foto 8
Foto 9
Foto 10
Foto 11
Foto 12
Foto 13

Ingredienti:
Fichi (circa 80 kg abbiamo fatto noi)
Acqua
Preparazione:
Questa ricetta è speciale davvero, il miele di fichi, che non ha nulla a che fare con le api, ma è l'estratto dei fichi. Preparare questa bellissima ricetta richiede una giornata intera di lavoro, ma ne vale la pena. Consumerete un bel po' di gas perché la cottura è lunga. La giornata inizia la mattina presto raccogliendo tutti i fichi che avete, devono essere maturi. Potete raccogliere sia i fichi bianchi che i fichi neri. Mettete tutti i vostri fichi raccolti dentro una grossa bacinella (Foto 1). Dopo aver fatto ciò lavateli tutti quanti per bene e scolateli. Ora dovete prendere un grosso pentolone (che in Calabria viene chiamato quarara) e ci mettete tutti i fichi che avete raccolto, aggiungendo un bel po' di acqua (Foto 2). Adesso mettete in vostro pentolone su un tre piedi a gas ed accendetelo (Foto 3) e fate cuocere i fichi per un po'. Vi dovranno venire color oro rossastro (Foto4). Nel frattempo prendete un'altra bacinella, e travasate il liquido del pentolone nella bacinella facendola passare da un colino, questo per togliere le impurità e avere il liquido pulito. Ora che avete finito di travasare tutto il liquido passiamo alla fase successiva. Prendete ora una tovaglia o una pezza e metteteci dentro i fichi e fate scolare il tutto (Video 1) dentro un altro pentolone (quarara) tenendo la tovaglia sui bordi del pentolone stesso e mescolando i fichi. Quando avete finito con questo lavoro mettete i vostri fichi in un'altra bacinella ancora (li dovrete utilizzare tra poco, foto 5). Travasate tutto il liquido ottenuto, dal pentolone alla bacinella dove avete già il liquido raccolto in precedenza, sempre utilizzando il colino (non dimenticatelo mai, le impurità vanno tolte tutte quante). Ora passate tutto il liquido che è nella bacinella in un pentolone (Foto 6,che deve essere pulito, lavate il più grosso che avete) ed accendete il gas. Adesso nel frattempo che cominci a bollire il liquido del pentolone, prendete i fichi che avevate messo nella bacinella. Mettete questi fichi di nuovo in una tovaglia (se volete usare il torchio foto 7 e foto 8) e strizzateli nel torchio per bene ed uscirà altro liquido che aggiungerete nel pentolone dove c'è l'altro liquido che avete messo a bollire. Potete usare anche un altro modo per far uscire il liquido senza usare il torchio, prendete un sacco di juta e metteteci dentro i fichi. Chiudete il sacco, strizzatelo per bene poggiandolo su uno scivolatore e mettendoci un peso sopra. Lasciate questo peso finché non avete visto che sia uscito tutto il liquido (Foto 9, in questo caso abbiamo usato come peso una bacinella piena d'acqua, ma voi potete usare dei grossi massi). Mettete il vostro liquido dentro il pentolone dove c'è l'altro liquido che avete messo a bollire. Tutto il liquido che ora sta bollendo (Foto 10) farà della schiuma che voi dovrete togliere. Dopo un po' di ore cambierà il modo di bollire del liquido (ricordate sempre che c'è l'estratto dei fichi e l'acqua), le bolle andranno verso l'interno (Foto 11), significa che l'acqua è evaporata tutta ed è rimasto solo il miele che sarà molto concentrato. Non fate attaccare il miele nel fondo del pentolone assolutamente, state attenti, girate ogni tanto tutto il liquido. Ora che il vostro miele è pronto potete travasarli nelle bottiglie. Mettete l'imbuto nella bottiglia e dentro l'imbuto il colino, così avrete tolto tutte le impurità. Chiudete le vostre bottiglie ed il vostro miele è pronto (Foto 12 e foto 13. Potrete fare dolci tipo i mostaccioli, la scirubetta (neve mischiata con miele di fico) ed altre ricette che vorrete voi. 

Ps: Noi siamo stati dalle 09:00 di mattina fino alle 10:30 della sera per questo lavoro, ma avevamo circa 80 kg di fichi. Passerete una bella giornata insieme, mangiando e divertendovi, perché comunque è bellissimo fare il miele con tutte le persone a cui vuoi bene. Era la prima volta che lo facevo e l'emozione è stata tanta, sopratutto quando ha cambiato il modo di bollire tutto il liquido, perché stava diventando miele. Grazie a tutti voi.





martedì 16 settembre 2014

Fettuccine con gallinacci e prezzemolo






Ingredienti per 8 persone:
1 kg. di fettuccine (in alternativa potete usare le linguine)
900 gr. di gallinacci
6 uova (solo il tuorlo)
Una cipolla rossa
25 gr. di prezzemolo
Olio extravergine di oliva
Sale 
Pepe nero

Preparazione:
Il piatto di oggi sono fettuccine con gallinacci e prezzemolo. Come prima cosa mettete la vostra pentola d'acqua a bollire così risparmierete un po' di tempo. Dopo aver fatto ciò incominciate a lavare tutti i vostri funghi. Dopo averli lavati, tagliateli a fettine. Ora prendete una padella e mettetela sul fornello a fuoco lento e dopo aggiungeteci i vostri funghi. Questo perché devono perdere completamente l'acqua. Dopo circa 25 minuti togliete i vostri funghi e scolateli. Rimettete i funghi nella padella ed aggiungeteci un po' di sale e dell'olio extravergine d'oliva e lasciateli cuocere per circa 15 minuti. Intanto tagliate il prezzemolo e la cipolla molto finemente, dopo averli tagliati, prendete un'altra padella ed aggiungeteci dell'olio extravergine di oliva, e fate rosolare la cipolla per 7 minuti a fuoco lento. Trascorso questo lasso di tempo aggiungeteci il prezzemolo e fate cuocere il tutto per circa 10 minuti. 
Ora prendete un piccolo recipiente e inseriteci dentro 5 tuorli d'uova, un po' di sale e un pizzico di pepe nero e dopo sbattete il tutto. Passiamo alla fase finale della ricetta. Fate cuocere la pasta aggiungendo del sale nell'acqua, quando la pasta è cotta, scolatela. Dopo aver fatto ciò rimettete la pasta nella nostra pentola e mescolatela con i funghi, la cipolla, il prezzemolo e le vostre uova. Il piatto finale sarà davvero gustoso. 



sabato 13 settembre 2014

Fichi d'india al cioccolato con spolverata di noce di cocco grattugiato

 
Foto 1
Foto 2
Foto 3
Foto 4

Ingredienti per 6 persone:
9 fichi d'india
150 gr. di cioccolato nero fondente
150 gr. di cioccolato bianco
9 cucchiaini di zucchero
Spolverata di noce di cocco grattugiato

Preparazione:
Oggi faremo un piccolo dolce, fichi d'india al cioccolato con spolverata di noce di cocco grattugiato. Prendete i vostri fichi d'india e sbucciateli tagliando le estremità e poi eliminando la restante buccia (come nella foto 2). Una volta che avete finito, tagliate a metà i vostri fichi d'india e svuotateli al centro (come nella foto 3) così toglierete i semini. Ora che i vostri fichi d'india sono puliti passiamo alla fase successiva. Mettete a bagnomaria il cioccolato nero fondente in un piccolo pentolino, ed aggiungete 9 cucchiaini di zucchero e fate sciogliere il tutto completamente. Dopo che si è sciolto mettetelo in frigo giusto il tempo che si freddi leggeremente. Passato questo lasso di tempo riempite i vostri fichi d'india con il cioccolato fondente e passateci sopra una spolverata di noce di cocco grattugiato. Per il cioccolato bianco dovete eseguire gli stessi passi, solo che non dovete aggiungere lo zucchero, mettetelo a bagnomaria in un altro pentolino così andrete più veloci. Ora potete servire il tutto (foto 4). 

PS: Comunque è consigliabile usare solo il cioccolato nero, il sapore si sente molto di più, con il cioccolato bianco non è la stessa cosa, poi vedete voi =)




mercoledì 10 settembre 2014

Fichi verdi con prosciutto crudo e burrino




Ingredienti per 7 persone:
14 fichi verdi
7 fettine di prosciutto crudo
250 gr. di burrino

Preparazione:
Il piatto di oggi è  fichi verdi con prosciutto crudo e burrino. Prendete i vostri fichi e tagliateli a quattro spicchi senza separarli completamente, così avrete una forma di fiore. Dopo aver fatto ciò prendete il burrino e tagliatelo a fettine e dopo tagliate le fettine a quattro spicchi, disponete ogni spicchio di burrino su ogni spicchio di fico. Alla fine prendete le fettine di prosciutto crudo e tagliatelo a metà, dopo averlo tagliato arrotolate ogni metà su se stesso e disponetelo al centro del fico. Il vostro piccolo antipasto è pronto per essere servito. E' molto bello da vedere.



giovedì 4 settembre 2014

Pasta con polpette al sugo




Ingredienti per 8 persone:
1 kg. di pasta (rigatoni)
600 gr. di carne tritata mista
6 uova 
5 carote
1 bottiglia di passata di pomodoro
4 spicchi d'aglio
150 gr. di mollica di pane
150 gr. di parmigiano grattugiato 
Pepe nero
Sale
Olio extravergine di oliva

Preparazione:
Oggi faremo un piatto semplice, pasta con polpette al sugo.
Iniziate il tutto mettendo a bollire l'acqua per la pasta. Prendete le carote e lavatele, dopo aver fatto ciò eliminate le sue estremità e fatele a rondelle. Quando avete finito prendete un pentolino e fatele lessare in acqua bollente e leggermente salata per 14 minuti, dopo scolate il tutto. Prendete 4 uova e mettetele in un altro pentolino pieno acqua bollente e fatele cuocere per 18 minuti. Dopo questo lasso tempo fatele freddare in frigorifero per 25 minuti. Ora prendete gli spicchi d'aglio e triturateli finemente. Adesso prendete un grande recipiente e metteteci dentro la carne tritata mista, 2 uova, l'aglio triturato, il parmigiano grattugiato, la mollica di pane, un pizzico di sale ed un po' di pepe nero e mischiate il tutto facendo amalgamare in modo omogeneo. Una volta fatto ciò formate delle piccole palline di carne (polpette) e mettetele dentro una padella con un po' d'olio extravergine di oliva e fatele cuocere facendogli prendere un bel colore, dopo aver fatto ciò aggiungente la passata di pomodoro, le carote lessate e le uova che sono nel frigo (che dovrete sbucciare) e fate cuocere il tutto per 20 minuti circa. Intanto calate la pasta e salate l'acqua facendola cuocere per circa 12 minuti e dopo scolatela. Una volta scolata la pasta mischiate il tutto con le polpette al sugo ed il vostro piatto è pronto.









martedì 2 settembre 2014

Lasagne con verdure e formaggi

foto 1

foto 2

foto 3

foto 4

foto 5

Ingredienti per 14 persone:
400 gr. di lasagna fresche
1 kg. di zucchine
700 gr. di carote
500 gr. di cipolla rossa
2,7 kg. di zucca
300 gr. di piselli
150 gr. di gorgonzola
300 gr. di mozzarelle
400 gr. di caciocavallo
200 gr. di parmigiano grattugiato 
Sale 
Olio extravergine di oliva

Preparazione:
Oggi prepareremo una ricetta molto particolare. Lasagne con verdure e formaggi. Prendete le zucchine e le carote e lavatele per bene. Ora prendete le zucchine ed eliminate le loro estremità. Dopo aver fatto ciò tagliatele a piccoli cubetti. Adesso prendete le carote ed eliminate le sue estremità e dopo tagliatele a rondelle. Tagliate a piccoli cubetti anche il gorgonzola, le mozzarelle ed il caciocavallo.
Ora che abbiamo tagliato tutto ciò che ci serve passiamo alle cotture, vi serviranno diverse pentole e padelle. Passiamo alla prima cottura. Prendete una padella e metteteci un po' di olio extravergine di oliva ed aggiungeteci la cipolla che dovrete far rosolare a fuoco basso per circa 15 minuti. Passato questo lasso di tempo, aggiungeteci alle cipolle le zucchine tagliate in precedenza con un po' di sale, e lasciate cuocere il tutto per circa 40 minuti. Il tempo totale per questa prima cottura è di circa 55 minuti. Dopo aver cotto il tutto, prendete uno scolapasta e scolate il tutto, questo per togliere l'acqua in eccesso che perderanno le zucchine e l'olio della padella.
Ora andiamo alla seconda cottura. Prendete un pentolino e riempitelo d'acqua, aspettate che l'acqua bolla e dopo aggiungeteci un po' di sale e le vostre carote, che dovrete far lessare per 15 minuti circa a fuoco basso. Dopo la cottura scolate le carote, per far perdere tutta l'acqua.
Passiamo adesso alla terza cottura. Prendete una padella e metteteci un po' di olio extravergine di oliva ed aggiungeteci i piselli. Pian piano mettete un po' d'acqua ed un po' di sale, questo per far rendere ancora più morbidi i piselli e per non farli bruciare. Fate cuocere il tutto per circa 25 minuti a fuoco medio. Passato questo lasso di tempo spegnete il fuoco e scolate il tutto sempre nello scolapasta, in modo da togliere tutta l'acqua.
Passiamo adesso all'ultima cottura (la quarta), prendete una pentola metteteci un po' di olio extravergine di oliva ed aggiungeteci i pezzi di zucca che dovrete far sciogliere completamente, aggiungeteci un po' di sale, ci vorranno circa 80 minuti di cottura a fuoco medio per far sciogliere tutti i pezzi. Passati gli 80 minuti aggiungete tutto quello che avete cotto in precedenza (quindi prima, seconda e terza cottura) ed aggiungeteci tutti i formaggi tranne il caciocavallo ed il parmigiano e fate cuocere il tutto per altri 10 minuti. Quindi alla fine la cottura totale sarà di un'ora e mezza. Naturalmente quando fate tutte le cotture, usate 4 fornelli contemporaneamente, vi sbrigherete presto.
Adesso che avete preparato il tutto passiamo all'ultima fase, quella della lasagna. Prendete una pirofila e stendeteci sopra il primo strato di verdure (tutto ciò che avete mischiato nella quarta cottura) e dopo aver fatto lo strato metteteci sopra un po' di caciocavallo e un po' di parmigiano. Una volta fatto ciò metteteci sopra le lasagne fresche (fate come nella foto 2) e dopo continuate con un altro strato di verdure, fino alla fine degli ingredienti. Dovrebbero venirvi 2 strati di lasagna e 3 di verdure. Quando avete preparato il tutto inserite la vostra pirofila nel forno a 190° per 22 minuti circa. Dopo togliete il tutto e la vostra lasagna è pronta (foto 3, 4 e 5), ora potete servire il tutto.