venerdì 23 settembre 2016

Ravioli con funghi porcini

Foto 1
 
Foto 2
 
Foto 3
 
Foto 4
 
Foto 5 
 
Foto 6
 
Foto 7
 
Foto 8
 
Foto 9

Ingredienti per il ripieno:
Un kg. di porcini
4 spicchi d'aglio
Prezzemolo
Pepe nero
Sale
Olio extravergine di oliva

Ingredienti per il condimento:
Un kg. di porcini
5 spicchi d'aglio
Una cipolla
Prezzemolo 
Pepe nero
Sale
100 grammi di burro
Olio extravergine di oliva

Ingredienti per la pasta all'uovo (pasta fresca fatta in casa):
700 grammi di farina 
7 uova
Sale

Preparazione pasta all'uovo:
Mettete la farina disposta a fontana su una spianatoia. Dopo aver fatto ciò fate un buco al centro mettendoci le uova con un pizzico di sale e sbattendole con un forchetta per avere il liquido omogeneo. Man mano fate incorporare la farina alle uova andando dall'interno verso l'esterno. Ora impastate il tutto a mano fino ad ottenere un panetto compatto, liscio ed omogeneo (se non dovesse risultare tale, aggiungete una tazzina d'acqua sul panetto). Appena avete finito di lavorare il panetto, avvolgetelo nella pellicola trasparente e mettetelo nel frigorifero per 30 minuti.

Preparazione del ripieno:
Tritate il prezzemolo e l'aglio. Ora tagliate i funghi a fettine. Adesso mettete in una padella un po' d'olio extravergine di oliva facendolo scaldare a fuoco lento. Appena è caldo aggiungete l'aglio, il prezzemolo, i funghi, il sale e il pepe nero facendo cuocere il tutto. Appena è pronto frullate il tutto ottenendo una crema. 

Preparazione del condimento:
Tritate la cipolla, il prezzemolo e l'aglio. Adesso in una padella aggiungete dell'olio extravergine di oliva e il burro facendoli scaldare a fuoco lento. Appena il burro è sciolto aggiungete la cipolla, l'aglio, il prezzemolo, i funghi tagliati a fettina, il sale e il pepe nero facendo cuocere il tutto (foto 7). Quando gli ingredienti sono pronti spegnete il fornello . 

Preparazione dei ravioli:
Prendete il panetto dal frigo e mettetelo su una spianatoia infarinata. Tagliate a fette la pasta. Ora prendete la macchina per la pasta e passateci dentro un pezzo di pasta partendo dai rulli con più spessore. Una volta fatto passare il pezzo di pasta infarinatelo e piegatelo su se stesso. Stringete i rulli sempre più finemente fino ad avere una pasta molto sottile (personalmente per avere una buona pasta uso le misure nel seguente ordine: prima 1, 3, 5 e infine 6). Fate così con tutti i pezzi di pasta. Ora che avete i fogli di pasta (foto 2) con un bicchiere ricavate dei cerchi (foto 3) dai fogli stessi. Appena avete ottenuto tutti i cerchi mettete del ripieno al centro del cerchio (foto 4) e dopo chiudetelo con un altro cerchio di pasta bagnando tutto il bordo del cerchio con un po' d'acqua (in questo modo i cerchi si sigilleranno non facendo uscire il ripieno) (foto 5 e 6). Adesso mettete dell'acqua in una pentola e poi fatela bollire a fuoco medio. Appena l'acqua bolle aggiungete del sale e dell'olio extravergine di oliva (in questo modo i ravioli non si attaccheranno) e aggiungete i ravioli facendoli cuocere per 10 minuti. Passato questo lasso di tempo potete scolarli e metterci sopra il condimento preparato in precedenza. Il piatto è pronto (foto 8 e 9). 





domenica 11 settembre 2016

Gnocchi viola (patate vitelotte) con burro e salvia

Foto 1
Foto 2

 
Foto 3
 
Foto 4
 
Foto 5
 
Foto 6
 
Foto 7

Ingredienti 12 persone:
1,2 kg. di patate viola (patate vitelotte) 
250 grammi di farina
10 foglie di salvia
100 grammi di burro
Olio extravergine di oliva

Preparazione:
Fate bollire dell'acqua in una pentola. Appena bolle mettete le patate. Per capire se le patate sono pronte infilzatele con un coltello, se la patata scivola significa che è cotta (vi consiglio comunque di sbucciare le patate prima di metterle in acqua, perché la buccia di questo tipo di patata è molto dura. Io comunque le ho fatte bollire con la buccia in modo tale che non si sgretolassero). Nel frattempo prendete una spianatoia e mettete la farina disponendola a fontana. Appena le patate sono pronte scolatele e poi sbucciatele. Adesso schiacciate le patate con lo schiacciapatate sulla farina (foto 3). Quando avete finito incominciate ad impastare il tutto, ottenendo un panetto compatto (foto 4). Adesso tagliate a fette il panetto che avete ottenuto. Da ogni fetta dovete ricavare dei filoncini grossi come il dito medio. Ottenuti questi filoncini (o cilindri) tagliateli a tocchetti di 2 cm (foto 5). Vi ricordo che la spianatoia deve essere sempre leggermente infarinata.  Adesso prendete una forchetta e passate i tocchetti sulla stessa per fargli prendere la forma (foto 6), in modo tale che i tocchetti di gnocchi possano trattenere il condimento. Adesso fate bollire dell'acqua in una pentola. Appena bolle mettete un po' di sale, un cucchiaio di olio extravergine di oliva (questo per non far attaccare gli gnocchi) e gli gnocchi. Nel frattempo in una padella fate sciogliere il burro e aggiungete le foglie di salvia mantenendo tutto su fuoco basso. Appena gli gnocchi galleggiano scolateli e metteteli nella padella amalgamando il tutto. Il piatto è pronto per essere servito (foto 1 e 7).

P.S.: è la prima volta che cucino questo tipo di patata, il colore è spettacolare. Devo dire anche che è molto buona e consistente. 

martedì 6 settembre 2016

Miele di fichi - seconda volta

Foto 1
 
Foto 2
 
Foto 3
 
Foto 4
 
Foto 5
 
Foto 6
 
Foto 7
 
Foto 8
 
Foto 9
 
Foto 10
video
Video 1

Link per preparare la ricetta:
Buonasera a tutti i fan, quest'anno ho preparato di nuovo il miele di fichi con mia zia e mio zio, questa volta ne abbiamo fatto di più. Questa ricetta l'avevo già scritta 2 anni fa. Cliccate sul link che è qui sotto:


Volevo solo aggiungere qualche altra foto e un video. Un saluto dalle ricette del cuoco segreto